Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

“Metro, bus e treni gratis per tutti a Milano”

La proposta dei consiglieri regionali del Pd per far fronte all'emergenza inquinamento

“Rendere i mezzi pubblici e i treni gratuiti”. È questa la ricetta che hanno in mente i consigliere regionali del Pd e componenti della VI commissione Ambiente, Giuseppe Villani, Laura Barzaghi e Agostino Alloni, per risolvere - o almeno provarci - l’emergenza inquinamento da Pm10 che da giorni soffoca Milano e la Lombardia. 

Dal 26 gennaio in città è ripartito il blocco del traffico di primo livello previsto dal “Protocollo Aria” - lo stop vale per i veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel -, ma la situazione non è migliorata. Anzi, fino al 31 gennaio Milano ha fatto segnare quattordici giorni di fila con livelli di Pm10 nell’aria superiori ai limiti di cinquanta microgrammi per metro cubo stabiliti per legge.  

Così, anche sulla scia di quanto già fatto da Atm lo scorso anno quando fu creato uno speciale biglietto giornaliero da 1,50 euro, ecco la lettera che i tre democratici hanno indirizzato al presidente della regione, Roberto Maroni, per chiedergli di “prendere la situazione in mano”.  

"Sull'esempio di quanto deciso dai nostri confinanti del Canton Ticino, riproponiamo a Regione Lombardia - scrivono Barzaghi, Villani e Alloni - di imporre il limite su strade e autostrade almeno dei 90 chilometri orari, come abbiamo già chiesto in passato. E soprattutto di rendere i mezzi pubblici e i treni gratuiti". 

"È chiaro che sarebbe un intervento emergenziale, limitato ai giorni in cui non si respira più - ammettono -, ma anche rivoluzionario. Già il fatto di permettere a chiunque di salire su qualsiasi mezzo gratuitamente, almeno nei giorni critici, potrebbe - concludono i Dem - compensare il 'fastidio' per il limite imposto". 

SMOG ALLE STELLE: "BLOCCO TOTALE" DEL TRAFFICO? 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Metro, bus e treni gratis per tutti a Milano”

MilanoToday è in caricamento