rotate-mobile
Cronaca Porta Ticinese / Via Conca del Naviglio

Inseguimento a Milano: la macchina in doppia fila blocca la corsa del fuggitivo (arrestato)

In manette un 52enne, che ha cercato di scappare dalla polizia prima di arrendersi

Senza via di fuga. Un uomo di 52 anni, un cittadino italiano con precedenti, è stato arrestato martedì pomeriggio a Milano dopo aver rubato un furgoncino e per poi cercare di scappare, inutilmente, dalla polizia. 

Stando a quanto ricostruito dalla Questura, verso le 17.40, il 52enne ha rubato il mezzo di un'azienda in via Lazzaro Papi dopo che il guidatore si era allontanato per prendere un caffè, lasciando però il furgone in moto. 

Dopo l'allarme dato dal conducente, una Volante - grazie al Gps - è riuscita a intercettare il furgoncino in zona Navigli. Nonostante l'alt dei poliziotti, il ladro ha premuto il piede sull'acceleratore e ha percorso a tutta velocità via Marco d'Oggiono, corso Genova, via De Amicis per poi imboccare via Conca del Naviglio. Lì a fermare la sua corsa ci ha pensato una macchina parcheggiata in doppia fila, che ha tolto al fuggitivo ogni possibile via di fuga. 

Raggiunto dagli agenti, il 52enne ha cercato di opporre resistenza, ma alla fine è stato ammanettato e arrestato. In tasca i poliziotti gli hanno trovato due cellulari, entrambi di proprietà del ragazzo che era alla guida del furgone, e tre carte di credito, tutte risultate rubate. Il ladro deve rispondere delle accuse di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che di ricettazione. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento a Milano: la macchina in doppia fila blocca la corsa del fuggitivo (arrestato)

MilanoToday è in caricamento