rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Topi d'appartamento, si nascondono in autolavaggio e fingono effusioni intime

Tutto per distogliere l'attenzione dei carabinieri, che li stavano "braccando"

Due ladri in fuga sono stati acciuffati nella tarda serata del 20 febbraio dai carabinieri. Nell'estremo tentativo di "mimetizzarsi", accerchiati dentro un autolavaggio, hanno finto di scambiarsi effusioni in auto per far credere che stavano solo cercando uno spazio d'intimità.

Tutto è partito quando i carabinieri hanno incrociato la loro automobile, una Mercedes Classe E, già segnalata perché avvistata nelle vicinanze di zone in cui erano stati perpetrati furti in abitazione. I militari hanno quindi iniziato a inseguire la vettura, ma sono stati "seminati" anche a causa della disparità di mezzi: disponevano infatti di una più modesta Punto.

Ma poco dopo i carabinieri hanno individuato ugualmente la vettura dei fuggitivi, parcheggiata all'interno di un autolavaggio self service. Hanno bloccato l'uscita e si sono diretti a piedi verso l'auto. Vistisi scoperti, i due malviventi hanno iniziato a scambiarsi effusioni intime per far credere che stessero soltanto cercando un posto per stare insieme lontano dalla vista. Ma i militari non hanno creduto alla messinscena e hanno avviato la perquisizione. Sotto un sedile, hanno trovato banconote degli Stati Uniti e del Kenia, una fede in oro giallo con inciso un nome di donna, un paio di Hogan nuove e altri capi d'abbigliamento.

Gli oggetti sono risultati rubati nel pomeriggio del 20 febbraio in due abitazioni a Tromello (ai danni di una donna di 38 anni) e Mortara (ai danni di un 60enne), mentre è in via d'accertamento la provenienza delle banconote.

I due malviventi sono stati denunciati per furto d'abitazione in concorso. Si tratta di due "buttafuori" 35enni albanesi residenti a Novara. Uno dei due - sprovvisto di documenti al momento del controllo - è risultato irregolare in Italia, pertanto è stato denunciato anche per questo reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topi d'appartamento, si nascondono in autolavaggio e fingono effusioni intime

MilanoToday è in caricamento