Cronaca Porta Ticinese / Piazza Vetra

Inseguimento in centro, giovane pusher fugge dai carabinieri: beccato vicino al Duomo

Un giovane pusher è stato braccato e poi arrestato dai militari dopo un controllo

Carabinieri (foto di repertorio)

Un ragazzo alto 1 metro e 90 per circa cento chili in fuga per le vie del centro. È questa la scena a cui i carabinieri del nucleo Magenta hanno assistito la notte tra venerdì 6 e sabato 7 luglio, verso l'1. Nel corso di un'operazione volta al contrasto del traffico di stupefacenti in piazza Vetra, i militari hanno fermato un 28enne di nazionalità nigeriana, trovandolo in possesso di 15 grammi di marijuana. Ma il ragazzo ha reagito tentando la fuga. Lo riporta una nota del comando provinciale di Milano.

La sua corsa notturna si è però conclusa dopo poco più di un chilometro, quando i carabinieri, dopo averlo braccato, sono riusciti a individuarlo in via Orefici e l'hanno nuovamente fermato. Ma anche in questo caso il giovane ha tentato - inutilmente - di resistere, ribellandosi sferrando calci e pugni. Tanto che uno dei militari ha riportato ferite all'avambraccio destro e al braccio sinistro. Il 28enne, un senza fissa dimora con precedenti penali e senza permesso di soggiorno, è stato e quindi arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento in centro, giovane pusher fugge dai carabinieri: beccato vicino al Duomo

MilanoToday è in caricamento