Cronaca

Non si ferma all'alt: inseguimento lungo la Milano-Meda, speronata auto dei carabinieri

Alla fine il giovane alla guida è stato arrestato

Inseguimento di un'auto che non ha rispettato l'alt, arrestato

Un ragazzo di 26 anni, a bordo di una Citroen C2, non si è fermato ad un controllo stradale di routine organizzato dai carabinieri nella zona industriale di Cormano. E' successo intorno all'una di notte tra il 4 e il 5 agosto. Immediatamente è partito l'inseguimento. Il giovane ha imboccato ad alta velocità la statale dei Giovi, mentre i militari del radiomobile di Sesto San Giovanni, oltre a non perderlo d'occhio, diramavano la richiesta di supporto alla compagnia di Desio, visto che la vettura inseguita si stava dirigendo verso la Brianza.

A Limbiate, in via Lombardia, il giovane è stato pressoché "accerchiato" dalle gazzelle, e ha speronato una vettura del radiomobile per cercare di aprirsi un varco per l'ulteriore fuga. La vettura dell'Arma ha subìto alcuni danneggiamenti alla fiancata, ma nessuno si è fatto male. Poco dopo il fuggitivo è stato definitivamente bloccato e identificato: risiede proprio a Limbiate e non è la prima volta che cerca di sottrarsi all'alt delle forze dell'ordine.

E' stato arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Nella sua auto non è stato trovato niente di sospetto, ma visti i precedenti per droga, l'ipotesi su cui lavorano i carabinieri è che la fuga gli sia in qualche modo "servita" per avere il tempo di liberarsi di qualche sostanza stupefacente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'alt: inseguimento lungo la Milano-Meda, speronata auto dei carabinieri

MilanoToday è in caricamento