Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Non si fermano all'alt, inseguimento in Tangenziale a folle velocità. Poi uno spara ai carabinieri

Il bilancio è di due arrestati e un terzo malvivente riuscito a far perdere, per ora, le sue tracce

Un normale controllo a una vettura che andava, secondo i carabinieri, un po' troppo forte: così è nato il rocambolesco inseguimento ad alta velocità in Tangenziale Ovest, qualche giorno fa, da Rozzano al Naviglio Pavese, con tanto di sparatoria verso la gazzella dei militari.

Tutto è iniziato quando i carabinieri del radiomobile di Corsico, all'ingresso di Rozzano, hanno notato un'auto con a bordo tre nordafricani che si stava immettendo in Tangenziale ad alta velocità. I carabinieri hanno intimato l'alt ma l'auto non si è fermata. E' quindi scattato l'immediato inseguimento.

Colpi di pistola

L'auto dei fuggitivi è uscita dalla Tangenziale poco dopo, all'altezza del Naviglio Pavese. Appena immessi sulla statale, uno dei passeggeri si è lanciato fuori dalla vettura e, quand'era a piedi, ha sparato alcuni colpi di pistola all'indirizzo dei carabinieri per poi disperdersi nelle campagne vicino a Rozzano.

Gli altri due hanno invece terminato la loro fuga in una strada senza uscita. Ormai senza scampo, hanno comunque dato del filo da torcere ai carabinieri colpendoli con alcuni calci prima di essere bloccati e arrestati. Le indagini ora proseguono per individuare il fuggitivo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si fermano all'alt, inseguimento in Tangenziale a folle velocità. Poi uno spara ai carabinieri

MilanoToday è in caricamento