Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Trenno / Via Novara

Folle inseguimento a 180 km/h: distrugge sbarra autostrada, arrestato

Il guidatore impazzito a Terrazzano ha sfondato la sbarra per entrare in autostrada e si è fermato perché si è spenta la macchina

Un folle inseguimento, con sbarra autostradale distrutta, è andato in scena l'altro giorno a Milano.

Un marocchino di 31 anni è stato arrestato con l'accusa di resistenza e danneggiamento aggravato; inoltre, gli è stata ritirata la patente e dovrà pagare quasi 8mila euro di multa. 

Secondo quanto riportato dalla polizia, gli agenti, mentre l'uomo era a bordo di una Ford Mondeo con un'altra persona, gli hanno intimato l'alt in via Quarti, ma lui ha tirato dritto. 

Ne è nato un inseguimento di quasi mezz'ora da film verso via Novara, oltre la rotonda dell'Esselunga e fino all'imbocco della tangenziale ovest, cambiando percorso e tornando indietro più volte. I malviventi hanno anche toccato i 180 km/h, creando un gravissimo pericolo per gli altri automobilisti. I poliziotti, mentre seguivano la macchina a sirene spiegate, hanno notato il passeggero buttare un pacco dal finestrino (con ogni probabilità droga).

Il guidatore impazzito a Terrazzano ha sfondato la sbarra per entrare in autostrada e si è fermato in modo forzoso perché si è spenta la macchina, che non è più ripartita. Il passeggero nel trambusto è riuscito a scappare. Il marocchino, raggiunto dagli agenti e portato via in manette, ora dovrà rispondere di diversi reati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle inseguimento a 180 km/h: distrugge sbarra autostrada, arrestato

MilanoToday è in caricamento