Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Porta Nuova / Via Principe Amedeo, 26

Milano, inseguimento notturno sui tetti dopo il furto: arrestati due baby ladri di 16 e 17 anni

Uno dei ladri è riuscito a scappare. Gli altri due sono stati arrestati dai carabinieri. I fatti

Ai militari è bastato vedere che uno di loro aveva buttato un oggetto a terra per immaginare che stava accadendo qualcosa di strano. Così, si sono fermati e hanno cercato di capire meglio, riuscendo a recuperare il bottino e a fermare due baby malviventi. 

Due ragazzi di sedici e diciassette anni, entrambi nomadi residenti nel campo rom di Monte Bisbino, sono stati arrestati nella notte tra domenica e lunedì dai carabinieri del nucleo Radiomobile di Milano. 

Le strade di guardie e ladri si sono incrociate in via Principe Eugenio, al civico 26, dove l'attenzione della pattuglia è stata attirata dal 17enne, che era fermo fuori dal condominio con qualcosa in mano. Alla vista dei carabinieri, il giovanissimo ha gettato qualcosa a terra - poi si è scoperto che si trattava di un guanto - e ha cercato di nascondersi all'interno dell'edificio.

Lì, i militari lo hanno subito bloccato e hanno fermato anche il 16enne, "beccato" mentre scendeva le scale con un borsone pieno di oggetti appena rubati dall'appartamento di una ragazza, in quel momento fuori per le vacanze. 

Il terzo della banda, ormai in trappola, ha dato vita a una spericolata fuga sui tetti dei palazzi vicini. Nonostante il coraggioso tentativo di un carabiniere di inseguirlo, il ragazzo è riuscito a fuggire. 

Per i due baby ladri, invece, si sono aperte le porte del carcere Beccaria con l'accusa di furto aggravato in concorso. Il 17enne, hanno poi accertato i militari, doveva scontare anche un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per una pena di quattro mesi, anche quella "guadagnata" per furto in abitazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, inseguimento notturno sui tetti dopo il furto: arrestati due baby ladri di 16 e 17 anni

MilanoToday è in caricamento