menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il momento dell'arresto - Foto Riccardo Mandelli © Mt

Il momento dell'arresto - Foto Riccardo Mandelli © Mt

Milano, fuggono in auto all'alt della polizia ma sbandano: due uomini inseguiti e arrestati

In manette un 31enne e un 27enne, entrambi marocchini con precedenti. L'auto era pulita

L'alt ignorato, la corsa per cercare di seminare la polizia e, alla fine, la strada sbarrata. Serata movimentata quella di giovedì tra il Vigentino e il Corvetto a Milano, teatro di una caccia all'uomo finita con l'arresto di un 31enne e un 27enne, entrambi cittadini marocchini con precedenti. 

I guai per i due sono iniziati verso le 20.30, quando la volante Romana bis del commissariato Scalo Romana ha cercato di fermare in via Bernardo Quaranta la Volkswagen Polo a bordo della quale stavano viaggiando i due. Per tutta risposta, il conducente - il più giovane dei due - ha premuto il piede sull'acceleratore e si è diretto verso via Marco d'Agrate per imboccare poi piazza Angilberto II - ignorando un semaforo rosso -, via Bressarione, quindi via Romilli e via Riva di Trento. 

Lì, all'incrocio, il guidatore ha perso il controllo della macchina, che è finita in testacoda ed è stata bloccata dalla Volante. Non contento, il 31enne ha cercato di scappare dal finestrino - proprio perché la vetttura della polizia gli aveva ormai chiuso ogni via di fuga -, ma lui e il complice sono stati bloccati e ammanettati. 

La Polo, passata al setaccio anche dai cani anti droga, è risultata pulita. Per i due è però scattato l'arresto con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale: entrambi saranno processati per direttissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento