Cronaca Niguarda / Viale Enrico Fermi

Non si ferma all'alt dei carabinieri, scappa e fa un incidente: era senza patente, arrestato

Doveva scontare quattro anni e otto mesi di carcere su ordine del tribunale di Savona

Repertorio

Doveva scontare quattro anni e otto mesi di carcere su ordine del tribunale di Savona - oltre ad un provvedimento del tribunale di Monza - ma era in giro per Milano. Guidava una Ford Fiesta blu, anche se era senza patente, ma all'alt dei carabinieri è fuggito a folle velocità, sperando di farla ancora franca. Si è schiantato con l'auto contro un'aiuola. A finire con le manette ai polsi e - evidentemente - nuovi problemi da affrontare con la giustizia italiana, è un marocchino di 34 anni.

Ad arrestarlo dopo l'estenuante inseguimento sono stati i militari del Nucleo radiomobile. Domenica sera, attorno alle 20.30. Comincia tutto quando una pattuglia nota una persona sospetta e decide di fermarla. Il conducente - il marocchino - scappa a tutta velocità lungo via Pellegrino Rossi. Inseguito dai carabinieri a sirene spiegate. Prova a bloccarlo anche un agente della polizia locale che viaggiava nel senso contrario di marcia su una motocicletta. Il ghisa rischia di essere investito ma non ottiene il suo obiettivo.

La fuga prosegue su via Brusuglio, poi via Cormano fino a viale Enrico Fermi. Il fuggiasco lo percorre verso il centro poi, però, in via Monzambano fa un incidente. Il nordafricano perde il controllo della Fiesta e finisce contro un'aiuola. Inutilmente poi cerca la fuga a piedi. Viene arrestato dopo una breve colluttazione.

E' senza documenti e ai militari dà un nome falso ma le impronte digitali lo incastrano: ha diversi ordini di cattura. Inevitabilmente viene denunciato anche per resistenza e falsa attestazione a pubblico ufficiale, oltre che per la guida senza patente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'alt dei carabinieri, scappa e fa un incidente: era senza patente, arrestato

MilanoToday è in caricamento