Pusher in fuga, panico a Opera e al Golf di Tolcinasco

L'auto non si è fermata a un posto di blocco e a tutta velocità ha rischiato di travolgere le persone a piedi

Panico a Opera e Tolcinasco

Panico nel centro abitato di Opera e anche nel golf di Tolcinasco nel tardo pomeriggio di sabato 11 luglio durante un inseguimento di due persone, di cui uno è stato poi arrestato. Tutto è iniziato, riferisce Il Giorno, quando, sulla Vigentina, un'automobile - che andava molto forte - non si è fermata ad un posto di blocco della polizia locale, che si è subito messa all'inseguimento.

L'auto si è precipitata nel quartiere Dosso Cavallino, rischiando di travolgere alcuni passanti, per poi entrare nel golf club di Tolcinasco (nel comune di Pieve Emanuele), anche qui mettendo in pericolo le persone all'interno. A quel punto i due a bordo dell'auto l'hanno abbandonata non riuscendo a trovare una via di fuga e sono scappati a piedi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti ne hanno bloccato uno, un marocchino di 35 anni che ha alle spalle alcuni precedenti per spaccio. L'altro è riuscito a far perdere le sue tracce nei campi attigui. L'automobile è risultata già radiata proprio perché utilizzata per lo spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • Scuola e Coronavirus: "Incalzata, la ministra Azzolina ha abbandonato la chat. Surreale"

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, 99 malati in più a Milano nelle ultime 24 ore. «Serve ultimo sforzo»

Torna su
MilanoToday è in caricamento