rotate-mobile
Inseguimenti e fughe / Casoretto / Viale Lombardia

Folle inseguimento a 100 km/h rischiando di uccidere qualcuno

La vettura sospetta è stata intercettata dalla polizia a Monza. A bordo dell'auto è stato sequestrato materiale per aprire casseforti e compiere furti in abitazioni

Con tutta probabilità avrebbero colpito di lì a poco e si sarebbero arrampicati fino a raggiungere qualche abitazione per compiere un furto. E poi sparire, veloci come erano arrivati. Ma sulla loro strada, mercoledì nel tardo pomeriggio, hanno trovato i poliziotti. Sono stati momenti concitati quelli che hanno visto protagonisti gli agenti della questura di Monza impegnati intorno alle 18.30 nell'inseguimento di una Mercedes sospetta in fuga.

L'inseguimento

Tutto è iniziato lungo viale Lombardia, all'incrocio con via Della Taccona dove una volante della polizia impegnata in un controllo del territorio ha notato una  Mercedes-Benz classe B grigia con a bordo due persone. E gli agenti hanno deciso di effettuare un controllo. Quando hanno intimato l'alt al veicolo però, questo anziché fermarsi è fuggito via, scappando attraverso un incrcio con semaforo rosso a tutta velocità. E quella è stata solo la prima di una serie di pericolose manovre. La Mercedes in fuga ha continuato a correre nel traffico per circa tre chilometri fino a imboccare la Valassina in direzione Milano. L'auto sfrecciava a circa 100 km/h, zigzagando tra le auto e rischiando di causare diversi incidenti con la pattuglia della polizia che in sicurezza cercava di bloccarne la fuga.

All'altezza dello svincolo dell’A52, nel tratto che costeggia il cantiere della metropolitana, i due fuggitivi sono scesi dal mezzo e sono scappati a piedi, attraversando le corsie tra le auto in corsa. E i due sono riusciti a far perdere le proprie tracce all'interno del cantiere della metropolitana Monza-Bettola, a Cinisello.

Corde da arrampicata e kit per aprire casseforti

Dentro il baule dell'auto è stato trovato un vero e proprio kit per svaligiare appartamenti e forzare casseforti. Corde con gancio per arrampicata, occhiali antinfortunistici, stracci in microfibra, flessibili, vari dischi per flessibili per sventrare casseforti, radio a bassa frequenza per comunicare e per intercettare le comunicazioni della polizia, caricatori per radio, accette, cacciaviti, pinze, tronchesi, mazze, chiavi bussola, piede di porco, bastoni, aste di ferro, pinze, forbici, chiavi esagonali, guanti da lavoro, scalpelli e addirittura bottigliette d’acqua per raffreddare i flessibili. Insomma, come confermano dalla questura, si tratta di materiale di precisione utilizzato di solito per commettere furti in abitazioni con casseforti.

"Sono in corso accertamenti ed approfondimenti per rivisitare i furti in appartamento compiuti negli ultimi tempi nella provincia di Monza e della Brianza ed in particolare quelli dove sono state aperte casseforti" spiegano dagli uffici della questura. E con tutta probabilità stavano per colpire anche prima che la polizia li bloccasse.

"La professionalità degli agenti ha fatto saltare i piani dei ladri"

A porre l'accento sull'intervento degli agenti è stato il questore di Monza e Brianza Marco Odorisio. "L'importanza della efficace attività di prevenzione posta in essere dagli Agenti delle volanti, che hanno saputo individuare e mettere in fuga i componenti di una professionale banda di persone dedite ai furti nelle abitazioni, sventando una serie di reati contro il patrimonio, se non fossero stati intercettati, facendo saltare i loro piani delittuosi. Importante l’armamentario rinvenuto dagli Agenti, dai flessibili alle radio ricetrasmittenti per comunicare ed intercettare le comunicazioni della polizia, materiale sul quale saranno svolti i necessari approfondimenti a cura del personale del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica. Un plauso ed un ringraziamento di cuore agli Agenti che nella delicata attività hanno altresì saputo salvaguardare l’incolumità di altre persone, che loro malgrado potevano rimanere coinvolte nelle concitate fasi dell’inseguimento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle inseguimento a 100 km/h rischiando di uccidere qualcuno

MilanoToday è in caricamento