rotate-mobile
Cronaca

Arresti per mafia, quattro dei fermati non rispondono al gip

Per il 26 attesi gli interrogatori di figlia e genero di Vittorio Mangano

Quattro degli arrestati di martedì nell'ambito dell'inchiesta sulla mafia a Milano hanno deciso di non rispondere alle domande del gip. Si tratta di Alberto Chillà (accusato di avere aiutato nella gestione delle società cooperative e nella creazione di fondi neri), oltre a Walter Tola, Orlando Basile e Antonio Fabiano, che sarebbero stati una specie di "luogotenenti" dell'organizzazione.

Sono in programma per il 26 settembre gli interrogatori di garanzia di Cinzia Mangano, Enrico Di Grusa, Giuseppe Porto e Vincenzo Tumminello, che sarebbe stato uno dei prestanome delle cooperative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti per mafia, quattro dei fermati non rispondono al gip

MilanoToday è in caricamento