menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Milano: boom d'interventi chirurgici nelle parti intime femminili. Ecco perché

Aumentano a Milano le donne che si rivolgono al chirurgo plastico per ritoccare la forma dei propri genitali

Aumentano a Milano le donne che si rivolgono al chirurgo plastico per ritoccare la forma dei propri genitali (Vedi anche: "Milano: primato d'interventi per allungare il pene". Video)

Ragazze o signore che vivono con profondo disagio una forma particolare o dimensioni anomale delle proprie parti intime. Un complesso che le spinge a rinunciare a una vita sociale normale (come indossare un costume da bagno, fare sport e persino all'amore). Milano come Londra: nel Regno Unito dal 2001 al 2010 gli interventi di questo tipo eseguiti nelle strutture del servizio pubblico inglese sono quintuplicati. 

Mamme messe a dura prova da più parti, ma anche 50enni che vogliono recuperare e vivere fino in fondo una nuova 'giovinezza intima', o 20enni determinate a correggere un difetto estetico che crea loro disagio nella vita amorosa o durante lo sport. Questo l'identikit della paziente-tipo disegnato da Alessandro Littara, pioniere del sex design nella Penisola, co-fondatore e responsabile del Centro di medicina sessuale di Milano. Un settore che non conosce crisi,  ha spiegato l'esperto in un'intervista rilasciata all'Adnkronos Salute.

Nella struttura di viale Vittorio Veneto si fanno ogni anno "circa 120 interventi chirurgici veri e propri, più altrettante prestazioni ambulatoriali che non richiedono sala operatoria: dall'acido ialuronico per l'amplificazione del punto G ad altre procedure". Molto rare in Italia sono invece le ricostruzioni dell'imene, chieste da giovani donne musulmane per motivi culturali (la necessità di simulare una verginità): "Ne avrò fatti in tutto 5 o 6, se non meno".

I ritocchi intimi di tipo chirurgico più gettonati in Italia sono la labioplastica per la riduzione delle piccole labbra, la liposuzione del monte di Venere o l'aumento delle grandi labbra per migliorarne l'estetica. In questi casi l'età tipica della donna è 20-35 anni, mentre fra le 50enni negli ultimi anni è in aumento la domanda di 'ringiovanimento intimo' con metodiche soft come iniezioni o lipofilling. La maggior parte delle richieste femminili arriva dal Centro-Nord. Mentre è più alta al Sud la corsa alla penoplastica, intervento al maschile di cui Littara fra i massimi esperti e fa scuola nel mondo.

(fonte: Adnkronos Salute)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento