menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vigili del fuoco e carabinieri sul posto (foto B&V Photographers)

Vigili del fuoco e carabinieri sul posto (foto B&V Photographers)

Incidente in un'azienda che lavora metalli, sei operai intossicati: tre morti, un altro è grave

L'incidente nella Lamina spa di via Rho. L'azienda produce lamine d'acciaio e titanio

Drammatico incidente sul lavoro nella "Lamina spa", azienda che produce lamine in acciaio e titanio. Per cause ancora in corso di accertamento, infatti, poco prima delle 17 sei operai - tutti uomini tra i quarantadue e i sessantuno anni - sono stati trovati svenuti in una buca all'interno dell'impianto, che sorge al civico 9 di via Rho, zona Greco. 

Sul posto, per i soccorsi del caso, sono intervenuti i soccorritori del 118 - nove ambulanze e quattro auto mediche presenti -, i carabinieri, i vigili del fuoco e la polizia locale, che ha isolato la zona. Presenti anche il Pm Gaetano Ruta e il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano.

Il bilancio dell'incidente è pesantissimo: tre operai sono morti dopo il ricovero negli ospedali San Gerardo di Monza, Sacco di Milano e San Raffaele, un altro è stato soccorso in arresto cardiocircolatorio e ricoverato in condizioni disperate al San Raffaele e altri due - i meno gravi - sono finiti in codice giallo all'ospedale Città studi.

Le vittime sono Marco Santamaria, quarantadue anni, Giuseppe Setzu, quarantotto anni, e Arrigo Barbieri, cinquantasette anni. Suo fratello Giancarlo, di quattro anni più grandi, è l'uomo ricoverato in condizioni critiche al San Raffaele.

L'accusa di un operaio: "I soccorsi sono stati lenti"

video-202

Gli operai, stando a quanto finora accertato dai carabinieri, sono rimasti intossicati dal gas - sembrerebbe fumi di azoto - durante alcune operazioni di pulizia di un forno interrato a circa due metri di profondità in una buca nel terreno.

Tra i feriti c'è anche un capo squadra dei vigili del fuoco, tra i primi giunti a prestare soccorso. Il pompiere, lievemente intossicato, è stato trasportato in codice giallo al Niguarda per accertamenti: le sue condizioni, comunque, non destano preoccupazione.

La fabbrica dove è accaduta la tragedia

video-203

La tragedia ha scosso anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, che su Facebook ha mostrato solidarietà ai familiari delle vittime. "Seguo con attenzione e con apprensione quanto è accaduto questo pomeriggio nella ditta di via Rho. Il mio pensiero va agli operai che hanno perso la vita mentre erano al lavoro e alle loro famiglie - le parole del primo cittadino -. Un abbraccio a chi sta lottando per farcela. Queste sono tragedie che non dovrebbero mai accadere. Dobbiamo continuare a operare affinché le condizioni di lavoro siano le più sicure possibili".

"Terribile l'incidente sul lavoro di Milano. - gli ha fatto eco il premier, Paolo Gentiloni -. Un pensiero commosso alle vittime, ai feriti e alle loro famiglie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento