Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Bovisa / Via degli Imbriani

Fuga di monossido di carbonio: due famiglie in ospedale, ricoverata anche bimba di 4 anni

Due episodi tra la sera e la notte, uno a Rho e uno a Milano. In cinque ricoverati a Niguarda

Cinque persone sono state ricoverate tra la sera e la notte di mercoledì a Milano per una intossicazione da monossido di carabonio. Due gli eventi, separati tra di loro, che sono avvenuti a poca distanza di tempo l'uno dall'altro. 

Il primo caso a Rho, intorno alle 23.30. Una donna di ventinove anni - residente in una palazzina di via Tonale - ha chiesto aiuto al 118 perché lei e la figlioletta di quattro anni avevano iniziato a sentirsi male. I soccorritori hanno subito riconosciuto i sintomi da intossicazione e hanno portato entrambe al Niguarda di Milano, dove sono state sottoposte a terapia iperbarica. 

La stessa sorte, verso le 2.30, è toccata a una famiglia di via degli Imbriani a Milano. I primi a presentarsi all'ospedale sono stati marito e moglie, che hanno spiegato di avere difficoltà respiratorie. Una volta accertato che erano rimasti intossicati dal gas, i due hanno spiegato che a casa c'era la figlia di ventidue anni che stava dormendo. La giovane è stata raggiunta da un'ambulanza e portata a Niguarda insieme ai genitori. 

I cinque, nonostante lo spavento, non sono in pericolo di vita. Entrambe le intossicazioni, stando ai primi accertamenti dei vigili del fuoco intervenuti, potrebbero essere legate a una perdita di gas da una stufa usata per riscaldarsi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga di monossido di carbonio: due famiglie in ospedale, ricoverata anche bimba di 4 anni

MilanoToday è in caricamento