Cronaca

Rissa in discoteca: Irvine e Moratti jr condannati dalla cassazione

Confermata la condanna a sei mesi senza la condizionale. Il litigio per gelosia verso una ragazza

L'ex pilota di Formula 1 Eddie Irvine e il figlio dell'ex sindaco di Milano Letizia Moratti, Gabriele Moratti, sono stati condannati dalla cassazione per la lite violenta che li aveva visti protagonisti all'interno dell'Hollywood per motivi di gelosia legati ad una ragazza.

La cassazione ha infatti respinto i ricorsi di entrambi contro la sentenza d'appello confermando quindi la condanna a sei mesi di reclusione per entrambi e senza la sospensione condizionale della pena. Irvine lamentava in particolare che l'appello non aveva concesso l'attenuante della provocazione: l'ex pilota aveva sempre affermato di avere reagito ad una aggressione alle spalle e questa era anche la tesi del procuratore generale Nello Rossi (che rappresenta l'accusa in cassazione). Moratti jr, dal canto suo, aveva negato trattarsi di una aggressione.

A questo punto, ad entrambi non resta che chiedere l'affidamento ai servizi sociali per evitare il carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in discoteca: Irvine e Moratti jr condannati dalla cassazione

MilanoToday è in caricamento