Navigli, da venerdì la sperimentazione sull'Isola pedonale

Fino al 31 ottobre 2012, i Navigli saranno "Isola pedonale". Locali aperti fino alle 3 (all'interno) e fino alle 2 fuori. Stop a musica e schiamazzi dalle 22.30

Movida "storica" sui Navigli (foto Il Giorno)

Come già avvisato, da venerdì Primo giugno per un periodo di sperimentazione fino al 31 ottobre 2012 i Navigli saranno "Isola pedonale". Regole condivise attraverso il confronto fra le parti e monitoraggio continuo sul reciproco rispetto di orari, occupazione suolo e utilizzo di bottiglie e bicchieri di vetro, con l’obiettivo di diminuire l’impatto della movida sui residenti, valorizzare un’area importante per Milano, sviluppare le attività commerciali e associative anche durante il giorno.

La giunta ha deliberato l'altro giorno l’area pedonale di 24 ore per le vie Alzaia Naviglio Grande (da viale Gorizia a via Valenza); Ripa di Porta Ticinese (da viale Gorizia a via Paoli); Alzaia Naviglio Pavese (da viale Gorizia a via Darwin); via Casale; via Corsico; via Magolfa (da via Fusetti ad Alzaia Naviglio Pavese); via Gola (da via Pichi ad Alzaia Naviglio Pavese). Inoltre la Giunta ha deliberato la Ztl in Ripa di Porta Ticinese (tra via Valenza/Fumagalli, via Barsanti); via Paoli; via Fumagalli; via Magolfa (da via Segantini a via Fusetti); via Fusetti; via Argelati (tra via Fusetti e piazza Arcole); via Gola (tra via Segantini e via Pichi); via Pichi; via Borsi.

I locali potranno restare aperti fino alle 3 del mattino limitatamente agli spazi interni e a porte chiuse e all’esterno fino alle 2, tutti i giorni, ma limitatamente al periodo dal 22 giugno all’8 settembre; lo stesso orario sarà consentito ma solo il venerdì e il sabato nel periodo precedente e successivo (dal 1° al 21 giugno e dall’8 settembre al 31 ottobre), invece dalla domenica al giovedì sarà obbligatoria la chiusura alle 2.

Per quanto riguarda il plateatico, ovvero l’area esterna dei locali allestita con tavolini e sedie, sarà ridotta del 50% e allestita soltanto a ridosso delle case per consentire il passaggio anche di eventuali mezzi di emergenza e soccorso. Sarà vietato diffondere suoni all’esterno anche nel plateatico e sui barconi, tranne che per iniziative culturali che comunque dovranno terminare entro le 22.30. Divieto di vendita e somministrazione di bevande in contenitori di vetro e di latta e obbligo per gli esercenti di pulire gli spazi esterni, compresa strada e marciapiede, dopo la chiusura dell’attività.

La definizione degli orari attraverso questo patto è la modalità che consente di affrontare la completa liberalizzazione prevista dal decreto “Salvaitalia”, secondo il quale i locali potrebbero tenere aperto ben oltre i tempi previsti nell’ambito dell’Isola pedonale sperimentale. Per quanto riguarda l’isola pedonale h. 24 il transito sarà consentito soltanto ai veicoli di residenti e ai proprietari di box, ai taxi e ai veicoli a noleggio con conducente fino a 9 posti. Inoltre sono consentiti transito e sosta alle biciclette, ai veicoli per il trasporto merci, negli orari che saranno definiti a breve, e ai mezzi di soccorso, emergenza e polizia. La Ztl sarà riservata ai residenti e questo consentirà di avere uno spazio cuscinetto per il passaggio verso casa e per il parcheggio. 

Questa regolamentazione ha l’obiettivo di incrementare l’utilizzo dei parcheggi di interscambio e dei mezzi pubblici da parte dei frequentatori dei Navigli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nelle scorse settimane abbiamo incontrato più volte i comitati dei residenti e con loro sono in corso alcune verifiche. Ok dai commercianti, dalle associazioni, dai Consigli di Zona 5 e 6 con i quali abbiamo condiviso regole equilibrate per la realizzazione dell’isola pedonale sperimentale. Da parte nostra vi è il fermo impegno perché tutti gli impegni siano mantenuti. Con i commercianti stiamo redigendo un codice etico a stimolo dei comportamenti virtuosi, per esempio sul contenimento del rumore e l’utilizzo di materiali riciclabili e, sempre con i commercianti,  sono allo studio sconti per chi usa mezzi pubblici”, dichiara Marco Granelli, assessore alla Sicurezza e Coesione sociale, Polizia Locale, Volontariato e Protezione civile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Incidente a Trucazzano, morta la donna coinvolta nel violentissimo schianto

  • Milano, "blitz" del maltempo: attesi temporali forti, scatta l'allerta della protezione civile

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento