Vende kebab durante il 'coprifuoco' per Coronavirus: locale chiuso, titolare multato

Succede a Bresso. Il locale è stato chiuso dai carabinieri. Il proprietario è stato multato

Il locale chiuso

Aveva continuato a vendere panini e piadine ai suoi clienti nonostante, per legge, dovesse essere chiuso. E alla fine a chiuderlo davvero ci hanno pensato i carabinieri. 

Saracinesca giù per un kebab di via Vittorio Veneto a Bresso, che nei giorni scorsi è stato sorpreso ancora in attività nonostante lo stop che i decreti di regione e governo hanno imposto a bar e ristoranti come misura per combattere l'emergenza Coronavirus

Alle 12.30 del 28 marzo, i militari della stazione di Bresso hanno notato che il locale serviva ancora i clienti all'interno e così hanno dato il via a tutte le pratiche necessarie per intervenire. Martedì mattina, poi, i carabinieri sono tornati sul posto e hanno chiuso il ristorante. 

Il proprietario, un cittadino turco di 35 anni, è stato identificato e sanzionato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

Torna su
MilanoToday è in caricamento