Cronaca

La Moratti media per l’Expo: ci saranno due sedi

Per risolvere la questione della sede dell’Expo la prima cittadina è dovuta intervenire. La sua soluzione: due sedi, una operativa e una di rappresentanza. Ancora da identificare la prima. Confermato Palazzo Reale per la rappresentanza

Alla fine è dovuta intervenire Letizia Moratti per risolvere la questione Expo, che da giorno ha bloccato la macchina dei lavori dedicata all’evento.

So.Ge quindi, così è stato deciso dal sindaco, disporrà quindi di due sedi. La prima sarà quella di Palazzo Reale, uno spazio molto più piccolo di quello pattuito precedentemente, mentre la seconda sarà la vera e propria sede operativa della compagnia, in un luogo ancora da identificare.

Palazzo Reale rimarrà quindi come voleva Stanca “il biglietto da visita di prestigio”, mentre la scelta di una sede operativa diverse accoglie le istanze della Provincia, che riteneva l’affitto nel palazzo del centro uno spreco di denaro.

La Provincia ha proposto da qualche giorno di utilizzare come quartier generale di So.Ge Villa Scheiber, a Quarto Oggiaro. E’ ancora da chiarire però se la sede possa essere disponibile subito e gratuitamente.

E’ un bene che la questione sia risolta, perché addirittura il Bie, il comitato internazionale che organizza l’Esposizione Universale, aveva cominciato a guardare con preoccupazione all’affaire Expo milanese, che sembra bloccare i lavori per l’importante evento internazionale.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Moratti media per l’Expo: ci saranno due sedi

MilanoToday è in caricamento