Cronaca

Scoperto il laboratorio dello shaboo, come in "Breaking bad": presa la banda dei filippini

In manette 6 persone: 5 filippini e 1 nigeriano. La droga venduta tra Como, Monza e Milano

Avevano messo in piedi un vero e proprio laboratorio per produrre shaboo, come nella serie "Breaking bad". E poi spacciavano quello stesso shaboo tra Como, Milano, la Brianza e Modena. 

Sei uomini - cinque filippini e un nigeriano - sono stati arrestati lunedì mattina dai carabinieri di Como in esecuzione di ordinanze di custodia custodia cautelare in carcere emesse dal gip del Tribunale di Milano.

La maxi operazione anti droga ha smantellato un'organizzazione composta dai sei spacciatori a cui si contestano i reati di concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. 

L'indagine è partita dopo due arresti, effettuati dai carabinieri di Como a Monza, nel giugno scorso. In via Durini, in pieno giorno, nel capoluogo brianzolo i militari comaschi avevano sorpreso due cittadini filippini cinquantenni a vendere shaboo, la metanfetamina pure dal costo elevatissimo - circa 100 euro per 0,1 grammo - che ha effetti dieci volte più potenti della cocaina e crea una immediata dipendenza. 

Gli accertamenti dei militari dell'Arma hanno poi consentito di individuare i membri dell'intero gruppo, compreso il laboratorio dove la sostanza veniva prodotta. Nel corso del blitz scattato all'alba di lunedì sono stati sequestrati 50 grammi di shaboo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto il laboratorio dello shaboo, come in "Breaking bad": presa la banda dei filippini

MilanoToday è in caricamento