rotate-mobile
Cronaca Legnano

Le ladre 'ingioiellate' incastrate dall'app

Due giovani donne sono state arrestate dai carabinieri dopo che la proprietaria di casa ha ricevuto un alert quando è scattato l'antifurto in casa

Sono state arrestate 'per colpa di un'app'. È successo il 19 luglio a due ragazze 26enni colte in flagrante mentre rubavano in una casa di Legnano (Milano), dopo che la proprietaria ha ricevuto una notifica sull'applicazione dello smartphone collegata al sistema di allarme.

Chiamati dalla donna, i carabinieri sono arrivati sul posto trovando in via Cattaneo le due 26enni, entrambe rom con precedenti (di cui una aspetta un bambino), con addosso i gioielli in oro appena rubati, del valore totale di circa 2mila euro. 

Con sé le giovani donne avevano anche cacciavite e una chiave a pappagallo, che viene spesso utilizzata per forzare le serrature e così entrare nelle case. A quel punto per entrambe è scattato l'arresto per furto in abitazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ladre 'ingioiellate' incastrate dall'app

MilanoToday è in caricamento