rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Via Rembrandt

Via Rembrandt: Ladro "acrobata" cade e finisce in coma

Un lituano di 27 anni, insieme a due complici, si è introdotto in uno stabile nella zona ovest per svaligiare alcuni appartamenti. All'arrivo della polizia è saltato da un balcone ed ha battuto la testa. Attualmente è in coma farmacologico

E' finito in coma farmacologico all' ospedale Fatebenefratelli un ladro lituano di 27 anni che, insieme a due complici, ha cercato di svaligiare alcuni appartamenti in via Rembrandt nella zona Ovest di Milano. Un colpo che non ha avuto il successo sperato e per il quale ha rischiato la vita.

Intorno a mezzanotte di ieri, il custode del palazzo ha telefonato alla polizia per avvisare che tre uomini erano entrati nell' edificio scassinando il portone d'ingresso. Subito sono arrivate le volanti che hanno iniziato a cercarli per le diverse scale. A trovarli è stato un agente che dall' ultimo piano della scala A, ha iniziato a controllare gli appartamenti scendendo, mentre un altro poliziotto faceva lo stesso da piano terra.

I tre si trovavano al secondo piano e quando l'hanno visto hanno cercato di scappare da una porta finestra. Il primo non è riuscito nemmeno a uscire ed è stato fermato, il secondo è arrivato al ballatoio prima di essere bloccato. Il terzo invece ha scavalcato la balaustra e ha iniziato a dondolarsi per gettarsi nel balcone del piano sottostante. L'agente ha cercato di recuperarlo ma ha rimediato solo qualche pugno al braccio. Poi il ladro si è lanciato, ha colpito la balaustra del piano di sotto senza riuscire a fermarsi ed è caduto a terra battendo la testa. Inizialmente vigile, ha chiesto cosa fosse successo. Al momento si trova in ospedale in coma farmacologico con un trauma cranico. I due complici, un russo di 26 anni e un bielorusso di 24, entrambi clandestini, sono stati arrestati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Rembrandt: Ladro "acrobata" cade e finisce in coma

MilanoToday è in caricamento