rotate-mobile
Cronaca Maggiolina / Via Giovanni Cagliero

Il ladro "sfortunato" che va a rubare sotto casa di due fidanzati poliziotti

In manette un 20enne. A dare l'allarme sono stati due agenti

Posto sbagliato, momento sbagliato. Un uomo di 20 anni, un cittadino libico con precedenti e irregolare in Italia, è stato arrestato domenica a Milano dopo aver cercato di mettere a segno un furto sotto un condominio di via Cagliero, in cui vivono due poliziotti fidanzati tra loro. 

A dare l'allarme, poco prima di ora di pranzo, sono stati proprio i due agenti, in servizio alle Volanti. La poliziotta, dopo aver sentito dei rumori sospetti nel cortile del palazzo, si è affacciata alla finestra e ha visto il 20enne che cercava di forzare la portiera di una macchina. A quel punto, la donna ha attirato l'attenzione del compagno - che in quel momento stava tornando a casa - e insieme si sono avvicinati al ladro. Appena ha capito di avere davanti a sé due agenti, il 20enne si è dato alla fuga ma è stato immediatamente raggiunto e bloccato da una Volante, allertata dagli agenti.

Una volta perquisito il giovane, i poliziotti hanno scoperto che poco prima aveva messo a segno un furto in un appartamento di piazzale Farina. Lì, il ladro si era chiuso nella camera da letto dopo essere stato scoperto dai proprietari ed era scappato dalla finestra portando via un portafogli, due cellulari, un orologio e un paio di orecchini. Il ragazzo è stato quindi arrestato per il colpo riuscito e per il secondo blitz tentato sotto casa degli agenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ladro "sfortunato" che va a rubare sotto casa di due fidanzati poliziotti

MilanoToday è in caricamento