rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Porta Ticinese / Via Col Moschin

Ladro ruba un cellulare e un tablet, ma davanti a lui c'è un poliziotto che sta andando al lavoro

Il ladro, un 20enne, è stato arrestato dal poliziotto che stava andando in caserma

Posto sbagliato, momento sbagliato. Un ragazzo di 20 anni, un giovane algerino irregolare e con precedenti, è stato arrestato mercoledì mattina a Milano con l'accusa di furto aggravato dopo essere stato sorpreso a rubare all'interno di un furgone del bike sharing. 

A bloccarlo è stato un poliziotto libero dal servizio che in quel momento stava raggiungendo la caserma Garibaldi per prendere servizio e iniziare il suo turno di lavoro. In via Col Moschin l'agente si è accorto che il 20enne stava entrando nel mezzo, approfittando di un attimo di distrazione del conducente che stava caricando le bici a bordo, e lo ha visto prendere un cellulare e un tablet per poi scappare. 

Il ladro, però, non aveva fatto i conti con il poliziotto, che lo ha inseguito e bloccato insieme ai colleghi. Agli uomini della Volante, il ragazzo ha detto di essere minorenne ma gli esami hanno svelato la sua vera età. 

Addosso i polizotti gli hanno trovato anche un grammi di marijuana e un coltello, motivo per cui è stato segnalato in Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti e denunciato per il porto della lama. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro ruba un cellulare e un tablet, ma davanti a lui c'è un poliziotto che sta andando al lavoro

MilanoToday è in caricamento