Milano, spacca i finestrini di 9 auto di pazienti, infermieri e medici del Niguarda: ladro preso

L'episodio, simbolo di un degrado persistente, è avvenuto verso le 22:50 di martedì

Repertorio

Aveva già forzato nove auto, rubando quanto riusciva a racimolare dentro. Tutte vetture di pazienti, medici, infermieri e personale dipendente dell'ospedale Niguarda, in questi giorni più che mai oberato di lavoro per l'emergenza coronavirus. Fino a quando non è stato arrestato dalla polizia.

Martedì sera, in via Ettore Majorana, all'esterno del pronto soccorso, i poliziotti hanno arrestato per tentato furto aggravato un cittadino marocchino di 25 anni.

L'episodio, simbolo di un degrado persistente, è avvenuto verso le 22:50. Dalla centrale operativa della Questura, dopo aver ricevuto la segnalazione di un passante che riferiva di un uomo intento a danneggiare delle automobili parcheggiate, hanno inviato immediatamente una volante.

Furti fuori dal pronto soccorso, arrestato un uomo

Gli agenti, appena arrivati nella via, hanno sorpreso l'uomo mentre infrangeva con un oggetto metallico il cristallo della portiera di una auto Mercedes CLA. I poliziotti lo hanno subito bloccato. Addosso aveva un navigatore satellitare e diversi telecomandi per cancelli automatici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti hanno poi accertato che il 25enne aveva già 'spaccato' otto auto. In tutto altri otto furti a bordo di automobili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento