Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

Il malvivente è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni

Repertorio

Un ragazzo marocchino di 23 anni, verosimilmente un ladro che aveva appena tentato uno scippo contro una donna su un treno della metro, ridotto in coma dopo essere stato colpito da un pugno in faccia alla fermata della rossa (M1). È successo nella serata di lunedì, poco prima delle 20, a Sesto Primo Maggio, a Milano.

A confermare l'episodio a MilanoToday sono i carabinieri e i soccorritori che sul posto sono intervenuti con due equipaggi in codice rosso su ambulanza e automedica. Stando a quanto riferito dalla centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza, il ferito avrebbe riportato un'importante trauma cranico dopo essere stato colpito da un uomo a mani nude. Tuttavia, il 23enne, portato in ospedale in prognosi riservata e in "stato comatoso", si è poi ripreso ed è stato dimesso con una settimana di prognosi.

Passante insegue e picchia il ladro in metro

Sulla banchina della stazione della metro di Sesto, insieme ai medici e agli infermieri, sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni. Da una prima ricostruzione pare che il 23enne sia stato colpito da un passante di 36 anni, un italiano residente a Nova Milanese, che si è lanciato al suo inseguimento dopo la tentata rapina di una borsa a una passeggera della metro Atm. 

I militari della stazione e gli uomini del Radiomobile di Sesto hanno ricostruito con precisione la dinamica dei fatti. Stando alle parole di alcuni testimoni, confermate dalle immagini delle telecamere di sorveglianza, il passante avrebbe sferrato un solo pugno al rapinatore. Ma tanto è bastato per abbattere l'uomo e mandarlo in prognosi riservata al Niguarda.

Il marocchino, disoccupato e incensurato, è stato arrestato per tentata rapina dai carabinieri una volta dimesso dall'ospedale. Ora si trova nel carcere di Monza in attesa della convalida. Aveva cercato di prendere la borsa alla sua vittima con insistenza e violenza, davanti all'indifferenza di tutti gli altri passeggeri.

Il 23enne era in stato di alterazione per abuso di sostanze alcoliche (tasso alcolemico di 4 grammi per litro), probabilmente anche per questo si è accasciato al suolo perdendo i sensi dopo essere stato colpito dal pugno. Alla fine non ha riportato nessun tipo di danno grave. Ora i militari stanno cercando di individuare la donna, fuggita spaventata dopo l'accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento