rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Melegnano

Melegnano, liquami nel Lambro: tutta colpa di una fognatura

Il problema dei liquami nel Lambro era colpa di un collettore fognario di Melegnano che è già in fase di riparazione. Legambiente critica: ""Il sistema fognario della Lombardia è destinato a collassare"

Un collettore fognario rotto. Questa era la causa dell'avvelenamento delle acque del Lambro avvenuto nelle scorse settimane. Lo aveva denunciato qualche giorno fa Legambiente e dopo un sopralluogo di Cap holding e del comune di Melegnano si è accertato che la causa era da ricercarsi nella rottura di un collettore fognario di Melegnano.

Sono subito iniziati i lavori di ripristino. "Sempre di più le vicende di inquinamento ci parlano di un sistema fognario che non regge più e ha bisogno di grandi investimenti — scrive in una nota Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia  — Se le rotture di una fogna, come in questo caso, possono anche essere eventi accidentali, non è accettabile che a pagarne le conseguenze siano sempre fiumi e laghi, che ricevono liquami e acque luride".

Dura l'analisi di Legambiente: “Il sistema fognario della Lombardia è destinato a collassare se non verranno attivati da subito i grandi investimenti necessari a rimettere in sesto il sistema di raccolta e trattamento delle acque di scarico: servono enormi risorse, per decine di miliardi di euro, ed interventi che richiederanno sicuramente tempi molto lunghi per essere ultimati, che proprio per questo devono essere avviati il più presto possibile. Questa è la vera, grande priorità per le grandi opere in Lombardia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melegnano, liquami nel Lambro: tutta colpa di una fognatura

MilanoToday è in caricamento