rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Landi di Chiavenna: “Da luglio alcol vietato ai minori di 18 anni”

Dopo Monza, da metà luglio la vendita e somministrazione di alcolici potrebbe essere vietata ai minori di 18 anni a Milano. Il promotore principale dell’iniziativa è l’assessore alla Salute Landi di Chiavenna in accordo con Terzi del Commercio

Dalla metà di luglio a Milano potrebbe entrare un vigore il divieto tassativo per i minorenni di consumo di alcolici. Nei giorni scorsi il comune di Monza ha fatto un’ordinanza proprio in questo senso e l’amministrazione pubblica milanese si era detta favorevole a considerare la cosa anche per Milano.

L’assessore alla Salute cittadini Landi di Chiavenna ha dichiarato: “La mia intenzione è quella di elaborare un testo, verificarlo con l'associazione dei commercianti e condividerlo con il sindaco”. Nel dettaglio l’ordinanza proibirebbe la vendita e la somministrazione agli under 18 di bevande alcoliche e il provvedimento sembra piacere a tutta la giunta milanese.

D’accordo con Landi di Chiavenna è infatti Giovanni Terzi. Secondo l’assessore al commercio “Non c'é nulla di proibizionista nel vietare il consumo di alcol ai giovani. Il divieto esiste in America e credo che questa proposta rappresenti un atto di attenzione verso un'età spesso colpita da fragilità. Sono certo che ci confronteremo proficuamente”.

Parallelamente all’ordinanza di divieto il Comune ha intenzione di lanciare diverse iniziative per la promozione del consumo consapevole di alcolici.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Landi di Chiavenna: “Da luglio alcol vietato ai minori di 18 anni”

MilanoToday è in caricamento