Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Latitante da due anni, arrestato a Milano: in casa un "laboratorio" per documenti falsi

L'uomo, 42 anni, originario del Napoletano, era latitante dal giugno 2016. I carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato in un appartamento a Milano

Era stato arrestato a Mariglianella (Napoli) nel giugno 2016 perchè sorpreso con droga, quattromila euro in contanti, carte di credito e ricaricabili e diversi documenti di identità in bianco. Condotto ai domiciliari Fabrizio I., 42 anni, era fuggito nella notte facendo perdere le sue tracce e da due anni era latitante e ricercato.

La sua latitanza però è finita a Milano dove l'uomo è stato rintracciato e arrestato in un appartamento nel capoluogo lombardo dai carabinieri del Nucleo Investigativo e della compagnia di Castello di Cisterna (Napoli) con il supporto dei colleghi del Nucleo Investigativo di Milano.

Nella casa dove il 42enne si nascondeva i militari hanno scoperto un vero e proprio "laboratorio" da falsario con tutto l'occorrente per falsificare carte e documenti. Nel corso della perquisizione sono stati sequestrati sette documenti falsi (2 carte di identità, 2 passaporti e 2 patenti di guida tutti di nazionalità ungherese) e una carta d’identità italiana con la foto dell'arrestato ma generalità fittizie.

Nell'abitazione sono stati sequestrati anche otto smartphone, quattro tablet, dodici schede sim, ventotto carte di credito/prepagate insieme a numerosi hard disk, chiavette usb e server, con un pc connesso a una stampante e uno scanner “dedicato” alla falsificazione di carte.

L'arrestato dovrà rispondere ora anche di possesso di documenti di identificazione falsi, ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante da due anni, arrestato a Milano: in casa un "laboratorio" per documenti falsi

MilanoToday è in caricamento