rotate-mobile
Cronaca

Latitante a Santo Domingo torna in Italia perché ha finito i soldi: i carabinieri lo aspettano a Malpensa

L'uomo è stato arrestato

E' atterrato a Malpensa di ritorno da Santo Domingo, dove si era rifugiato per sfuggire ad una condanna; e i carabinieri sono andati a "prenderlo" direttamente in aeroporto su ordine delle esecuzioni penali della procura di Cagliari. Il protagonista è un quarantenne resosi irreperibile da Dolianova, cittadina a nord del capoluogo sardo, condannato nel 2016 a sette anni e undici mesi di reclusione per rapina, resistenza a pubblico ufficiale, furto e ricettazione.

L'uomo si trovava ai domiciliari e si è appunto reso irreperibile, fuggendo a Santo Domingo. Qualche giorno fa, però, poiché aveva finito i suoi risparmi, si è rivolto all'ambasciata italiana in Repubblica Dominicana chiedendo assistenza per rientrare nel Paese. L'ambasciata gli ha assicurato il sostegno ma ha anche chiesto informazioni su di lui, scoprendo il suo trascorso e la condanna da scontare. 

Così la procura di Cagliari ha emesso l'ordine di arresto e i carabinieri di Dolianova sono giunti a Malpensa per eseguirlo. Dopodiché hanno portato il quarantenne nel carcere di Busto Arsizio dove è a disposizione della procura cagliaritana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante a Santo Domingo torna in Italia perché ha finito i soldi: i carabinieri lo aspettano a Malpensa

MilanoToday è in caricamento