menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Morte cerebrale" per Laura Prati, sindaco di Cardano al Campo

La donna era stata colpita da alcuni proiettili 20 giorni fa

Non c'è stato nulla da fare, nonostante le cure e le operazioni, per Laura Prati, il sindaco di Cardano al Campo (Varese) ferita a colpi di pistola il 2 luglio da un vigile sospeso dal servizio. 

Il sindaco era in stato di "morte cerebrale". Lo ha riferito il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, a margine di una conferenza stampa.

Notizia confermata anche dal comune di Cardano al Campo (Varese). Gli organi della signora Prati saranno donati, per rispettare la sua volontà. L'arcivescovo di Milano, Angelo Scola, ha espresso profondo rammarico e dolore. 

Le condizioni di Laura Prati si erano aggravate ulteriormente, dopo che il sindaco nei giorni scorsi era stato colpito da una emorragia cerebrale al termine di un intervento chirurgico all'ospedale di Circolo di Varese.

Il vicesindaco di Cardano al Campo, Costantino Iametti, anche lui ferito nella sparatoria, è stato dimesso dall'ospedale nei giorni scorsi ed è tornato a casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento