"Siamo in lotta e resisteremo fino a far recedere il padrone"

Corteo e lettura di un volantino davanti al metrò di Cascina Gobba, dove i lavoratori del San Raffaele stanno protestando contro i tagli decisi dalla nuova proprietà

Manifestanti San Raffaele in protesta

"Noi siamo in lotta e resisteremo fino a far recedere il padrone, Giuseppe Rotelli, da questo feroce attacco contro lavoratori, pazienti e parenti. E' necessario il sostegno di tutti. E' una battaglia di civiltà: lavoro, diritti, salario, sanità di qualità per tutti".

E' questo uno dei passaggi del volantino letto, questa mattina in assemblea, dai lavoratori del San Raffaele dopo i licenziamenti dei lavoratori del comparto decisi dalla proprietà. "Questa mattina (lunedì, ndr) i lavoratori in assemblea - spiega Angelo Mulé, coordinatore Rsu dell'ospedale milanese - si sono recati in corteo alla metropolitana di Cascina Gobba, chiedendo di poter leggere il nostro comunicato e farlo diffondere in tutte le stazioni della metropolitana. Ma la nostra richiesta non è stata accolta dall'Atm. Così abbiamo letto con i nostri megafoni".

Nel volantino l'Rsu denuncia "l'attacco sferrato a tutti: lavoratori ed utenti. Rotelli - accusa - ha comprato l'Ospedale San Raffaele per trasformarlo da ospedale che eroga un'assistenza d'eccellenza in uno stabilimento che produce profitto anche a scapito della stessa assistenza di qualità per tutti. Per perseguire i suoi intenti, Rotelli vuole licenziare 244 lavoratori e privare i restanti 2800 di ogni diritto, riducendo i salari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un piano che "avrebbe il sicuro effetto - conclude l'Rsu - di ridurre drammaticamente la qualità dell'assistenza e dei servizi erogati". Da qui l'annuncio del proseguimento della lotta. E' previsto invece per domani mattina alle 10 il secondo incontro tra sindacati e azienda per l'esame congiunto della procedura di licenziamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Coronavirus, tamponi e mini isolamento per chi torna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Milano, abbonamenti Atm: via ai rimborsi per le mensilità non utilizzate durante il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento