Cronaca Stazione Centrale / Via Guido Cavalcanti

Una piazza con panchine e fiori e telecamere di sicurezza: ecco la nuova via Cavalcanti

I lavori sono partiti lunedì mattina e dureranno circa cinque mesi. L'area sarà ridisegnata con una nuova piazza da settecento metri quadri che ospiterà alberi e panchine. I dettagli

La nuova via Cavalcanti - Rendering comune Milano

Addio buio e pericoli. Mai più, si spera, incidenti. E una stretta a criminalità e spaccio. Tra cinque mesi avrà un nuovo volto via Cavalcanti, la strada in zona stazione Centrale che il comune di Milano ha deciso di rivoluzionare e di cambiare totalmente. 

Lunedì mattina sono partiti i lavori che ridisegneranno l’area, che sarà dotata di una nuova piazza di circa settecento metri quadri che sarà sistemata al centro della strada con un’aiutola, che regolamenterà la viabilità. 

Sono previsti, informa il comune di Milano in una nota, anche un nuovo sistema d’illuminazione e di telecamere, per garantire maggiore sicurezza. La nuova piazza sarà dotata di sedute, che avranno la duplice funzione di panchina e fioriera, e di nuovi alberi. 

La piazza sarà a forma di penisola: si tratta di un nuovo spazio che ingloba l’aiuola spartitraffico esistente e che crea un’unica carreggiata – al posto delle due esistenti - che da via Soperga e via Lumiere porta in via Battaglia, via Sauli e via Oxilia. Verrà poi cancellato l’attuale parcheggio nel centro di via Cavalcanti e saranno realizzati nuovi posti auto collocati lungo i marciapiedi.

La nuova piazza sarà dotata di sedute in cemento bianco che avranno la duplice funzione di panchina e fioriera. La pavimentazione sarà realizzata in calcestruzzo architettonico con cordoni in granito e nell’area saranno piantati nuovi sedici alberi.

“Gli interventi in via Cavalcanti e piazza Morbegno – ha commentato l’assessore ai lavori pubblici e arredo urbano Carmela Rozza – nascono da un momento di progettazione partecipata con le associazioni del territorio e si inseriscono nel piano di riqualificazione dell’area intorno alla Stazione Centrale. Ricordo che questa amministrazione ha già riqualificato il primo tratto di via Ferrante Aporti fino a viale Brianza, una porzione di via Sammartini, due tunnel del sottopasso ferroviario e stiamo per concludere l’ultimo. A questi si aggiunge la riqualificazione del rilevato ferroviario da parte delle Ferrovie dello Stato che porterà un importante contributo alla rinascita di quest’area”.

“Con quest’opera - ha concluso l’assessore - trasformiamo un luogo mal disegnato in uno spazio più gradevole per i residenti e più sicuro per gli automobilisti e i pedoni”. 

L’opera di palazzo Marino, però, non si fermerà a via Cavalcanti. Al termine dei lavori, infatti, partirà la riqualificazione della vicina piazza Morbegno, altro intervento già progettato nel piano di riqualificazione dell’area intorno alla stazione Centrale.

Ph: Via Cavalcanti com'è e come sarà - Foto comune Milano

via cavalcanti comune milano-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una piazza con panchine e fiori e telecamere di sicurezza: ecco la nuova via Cavalcanti

MilanoToday è in caricamento