Cronaca

È morto Lele Joker, il baby youtuber di 9 anni che amava la vita: ucciso da un neuroblastoma

Il piccolo è stato sconfitto dal tumore contro cui stava lottando da diverso tempo

Gabriele sulla foto profilo del suo canale Youtube

È morto Lele Joker, il bimbo di 9 anni di Pieve Emanuele che con il suo canale Youtube insegnava a inseguire i sogni. Il piccolo ha perso la sua battaglia contro il neuroblastoma: un tumore pediatrico che colpisce il sistema nervoso. L'annuncio è stato dato dai genitori con un video di pochi secondi su Youtube: "Il nostro Gabriele è volato in cielo — hanno scritto nella descrizione —. Lui direbbe: 'lui direbbe: questo video finisce qui, ci vediamo nel prossimo'".

Il suo canale su Youtube era seguitissimo: oltre 122mila follower e tutti i suoi video trasmettevano amore per la vita e buonumore. "Inseguite i vostri sogni perché questo vi fa stare bene e stimola il cervello. Io sto inseguendo il mio e ce la sto facendo - aveva detto in una delle sue clip più viste -. Non so se riuscirò a raggiungere il traguardo che desidero, ma non importa perché intanto ci sto provando".

Non si era mai fermato, anche quando era debilitato dalla malattia. Anzi, si scusava con i suoi follower perché non riusciva a caricare abbastanza contenuti: "Scusate se non carico tanti video, ma quando sto male non mi vengono idee". Ma Gabriele aveva un rapporto vero e genuino con i suoi fan: "Non sapete quanto mi renda felice leggere i vostri commenti. Grazie per tutto quello che fate per me", aveva esordito in un altro video.

Un affetto che ora i suoi fan stanno ricambiando: si stanno moltiplicando su internet i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia del piccolo bimbo che amava la vita, ma che purtroppo è stasto sconfitto da una malattia che era molto più grande di lui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Lele Joker, il baby youtuber di 9 anni che amava la vita: ucciso da un neuroblastoma

MilanoToday è in caricamento