menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arresto dei cc

Arresto dei cc

Manda lettere insanguinate dal carcere all'ex fidanzata

Protagonista un cittadino marocchino residente a Bollate, operaio in una ditta di pompe funebri, arrestato dai carabinieri con l'accusa di Stalking

Dal carcere ha mandato una lettera alla sua ex fidanzata nella quale con il sangue scriveva: "Questo è il mio sangue, preparati che adesso arriva il tuo".

Protagonista un cittadino marocchino residente a Bollate, operaio in una ditta di pompe funebri, arrestato dai carabinieri con l'accusa di stalking. L'uomo, di 36 anni, era già in galera per altri reati e nei mesi passati aveva picchiato in diverse occasioni la sua allora compagna, un'italiana di 28 anni.

La donna, stanca e spaventata, dopo la lettera lo denuncia per l'ennesima volta e, dopo gli accertamenti dei carabinieri, per l'uomo arriva l'arresto anche per stalking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento