menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Meno carta nelle università

Meno carta nelle università

Sempre meno carta in università: verbali e libretti online

Gli atenei milanesi sperimentano le verbalizzazioni telematiche degli esami: meno carta e procedure più snelle

Basta carta in università. Per ora è una sperimentazione, ma diffusa in quasi tutti gli atenei milanesi. L'obiettivo, come riporta Repubblica, è duplice: eliminare o comunque ridurre la quantità di carta utilizzata e snellire e velocizzare le procedure burocratiche. La verbalizzazione degli esami è il primo passo: il libretto non più cartaceo, ma online, è una realtà al Politecnico ormai da quasi dieci anni, mentre in Bicocca e Statale si tratta di una sperimentazione più recente, ma che funziona. Non elimina solo il libretto universitario, ma anche i fascicoli con i verbali degli esami: veri e propri "tomi" di carta costosi sia da stampare sia da conservare.

In Bicocca quantificano di avere ridotto la carta del 20%, con l'eliminazione di qualcosa come 83 mila fogli. L'ultima sperimentazione è targata Bocconi, anche se per ora solo in otto esami del corso di laurea magistrale in giurisprudenza: verbalizzazione con il tablet. Secondo l'ateneo, significa (quando il sistema verrà implementato su più larga scala) 50 mila fogli di carta in meno all'anno.

Gli atenei aggiungono che queste procedure telematiche snelliscono la burocrazia, velocizzano le pratiche e in ultima analisi fanno laureare più persone: secondo la Bicocca, i laureati nella sessione di marzo sono aumentati del 27%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento