Cronaca

Il libro dell'800 rubato dalla "Central library" e venduto online

Il libro è stato recuperato dai carabinieri e restituito al console britannico a Milano

Dalla "Central library" di Edinburgo ad un sito di e-commerce. Prima, però, di tornare nelle mani del legittimo proprietario. I carabinieri del nucleo per la tutela del patrimonio culturale di Udine hanno restituito  a Catriona Graham, console generale britannico a Milano, l'opera “Don John of Austria, vol. 1” di Sir William Stirling-Maxwell, edita a Londra nel 1883 e sparita dalla biblioteca scozzese. 

La scoperta è stata fatta nell’ambito dell’operazione internazionale “Pandora V”, guidata da Interpol ed Europol. Controllando gli annunci online, i carabinieri di Udine hanno scoperto che un uomo residente in provincia di Pordenone vendeva alcuni volumi storici in lingua inglese, uno dei quali aveva chiari segni distintivi di provenienza dalle Edinburgh Libraries. 

Gli approfondimenti, effettuati anche con l'Interpol Regno Unito, hanno permesso ai militari di confermare i dubbi. La stessa Edinburgh Central Library ha infatti confermato agli investigatori italiani che il volume era di proprietà loro e che era sparito. 

A quel punto, con l'ok della procura, il libro è stato sequestrato e restituito al console generale britannico a Milano. L'uomo che aveva messo in rete l'annuncio è stato invece denunciato per ricettazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il libro dell'800 rubato dalla "Central library" e venduto online

MilanoToday è in caricamento