rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Zara / Viale Marche

Liceo Cremona: protesta degli studenti contro il «contributo volontario»

Nella mattinata di venerdì alcuni studenti hanno manifestato fuori dall'istituto di viale Marche contro il versamento del contributo volontario alla scuola, circa 150euro

Presidio di protesta davanti al liceo Cremona di Milano. Nella mattinata di venerdì 13 febbraio alcuni studenti del liceo di viale Marche hanno protestato contro il versamento di un contributo scolastico volontario.

Il contributo — di circa 150 euro, secondo quanto riferito dagli studenti — sarebbe stato chiesto alle famiglie tramite una mail. «È sempre più evidente che ci troviamo dinanzi a una vera e propria tassa mascherata da contributo "volontario" — ha affermato Alessandro Fiorucci, segretario milanese del Fgc (fronte gioventù comunista, nda) e studente del «Cremone». Anno dopo anno siamo abituati all'idea di dover finanziare di tasca nostra la scuola pubblica, mentre le scuole private ricevono centinaia di milioni di euro dallo Stato».

«Pagare il contributo — ha proseguito Fiorucci — non significa aiutare la propria scuola, ma rendersi complici della dismissione della scuola pubblica. Non ci stiamo più a sopperire di tasca nostra alla carenza di fondi: il governo deve assumersi le sue responsabilità e intervenire affinché la scuola possa essere realmente gratuita e accessibile a tutti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Cremona: protesta degli studenti contro il «contributo volontario»

MilanoToday è in caricamento