menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'animale

L'animale

A spasso con un caracal al guinzaglio: sequestrata la lince da 10mila euro a Milano

Per ora è stato affidato a una clinica veterinaria poi sarà consegnato a un centro autorizzato

Denunciata per detenzione di animali pericolosi per l'incolumità pubblica. E' questa la misura che i carabinieri della forestale hanno preso nei confronti di una donna bulgara di 36 anni, divenuta famosa a Milano dopo che il Comune, a novembre 2017, aveva pubblicato la foto della sua 'mascotte': un felino selvatico che portava orgogliosamente a passeggiare con un guinzaglio di lusso all'interno del parco dei Giardini Pubblici.

Si tratta di un esemplare di caracal caracal, una lince selvatica, ora sotto sequestro. L'animale - autoctono di Asia, Africa e Medio Oriente - è nato a maggio 2017 in Belgio ed è stato acquistato in Repubblica Ceca, per circa 10mila euro. Probabilmente l'animale, è entrato in Italia in auto e non da una dogana. In Bulgaria, paese d'origine della donna, la detenzione del caracal non è vietata dalla legge ma in Italia, con l'introduzione della cosiddetta legge Cites del 1996 è vietato il possesso senza eccezioni.

Video: l'animale in gabbia

Giovedì i carabinieri della Forestale hanno sequestrato la lince nell'appartamento in centro della proprietaria. In casa, nonostante la pericolosità della specie, era lasciato libero, benché ci fossero le figlie minorenni della famiglia.

Per ora è stato affidato a una clinica veterinaria poi sarà consegnato a un centro autorizzato alla gestione degli animali pericolosi. La donna, residente a Milano, farà ricorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento