menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugni e schiaffi in condominio, tutto colpa della pipì del cane

Martedì mattina è scoppiata una piccola rissa tra il proprietario di un cagnolino e il portinaio del condominio dove quest'ultimo abita, motivo i bisogni del cane lasciati sul muretto

A volte succede che per colpa dei bisogni indesiderati di un cane qualcuno possa storcere il naso in segno di disappunto, ma martedì in via Archimede, a Milano, è nata una vera e propria scazzottata per questa ragione.

Erano le 11 del mattino quando il custode di un condominio, un cittadino ucraino di 32 anni, ha chiamato la polizia per denunciare di essere stato aggredito e malmenato da un condomino. Motivo della lite? Il cane del residente aveva fatto la pipì sul muro della portineria e il padrone si era rifiutato di pulire con un po' di acqua. Anzi, dopo la richiesta - secondo il racconto del custode - l'uomo aveva perso le staffe e lo aveva colpito con pugno. Anche il cane, a detta del 32enne, si era scagliato contro di lui, azzannandogli una caviglia.

Del tutto diversa però la versione del condomino proprietario dell'animale, un uomo italiano. Rintracciato in via Marcona, ha raccontato di essere stato lui stesso a chiedere il secchio d'acqua per poter pulire lì dove il suo cane aveva sporcato ma che, infuriato, il portinaio lo aveva aggredito. Il cane, inoltre, secondo il racconto del padrone, era rimasto fermo e non aveva morso nessuno.

La polizia ha preso nota delle due contrastanti versioni, anche se sarà difficile comprendere chi abbia detto la verità. Di certo, ad avere la peggio dalla rissa è stato l'ucraino trasportato in codice verde al Pini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento