rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

E’ un successo lo "psicologo di quartiere", sarà esteso anche alle farmacie

Dopo il successo dei primi cinque mesi, lo “Psicologo di Quartiere” sarà anche in 24 farmacie sparse in tutti i quartieri della città. “Vogliamo praticare una politica della salute in prossimità dei cittadini” ha detto l’Assessore alla Salute Landi di Chiavenna

Dopo cinque mesi di sperimentazione, lo “Psicologo di Quartiere” sarà anche in farmacia. Dal 10 settembre, ad orario prestabiliti, 24 farmacie cittadine offriranno questo servizio.

I cittadini potranno ricevere una consulenza psicologica completamente gratuita, l’onere economico sarà diviso tra il Comune e la farmacia, presso una delle 20 farmacie private e delle 4 comunali dislocate in tutti i quartieri della città.

In alcuni punti la consultazione medica è disponibile anche in inglese, francese o spagnolo, per venire incontro ai bisogni anche dei cittadini stranieri. Il progetto pilota, uno psicologo in due farmacie partito l’anno scorso, ha permesso di realizzare in soli 5 mesi 516 visite per 158 utenti.

Si sono rivolti allo psicologo soprattutto donne, di cui il 10% straniere, con un’età media di circa 50 anni: “Vogliamo praticare una politica della salute in prossimità dei cittadini e la nostra prossima sfida sarà quella di portare l'assistenza psicologica nelle scuole” ha detto l'assessore alla Salute del Comune Giampaolo Landi di Chiavenna.

Tra i problemi più diffusi per cui i cittadini si sono rivolti allo psicologo ci sono depressione, disturbi di ansia o fobie o problemi familiari o di lavoro.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ un successo lo "psicologo di quartiere", sarà esteso anche alle farmacie

MilanoToday è in caricamento