Cronaca

Sorpresi mentre spacciano, avevano tremila euro di hashish in tasca: arrestati tre pusher

È successo a Locate Triulzi, nei guai tre cittadini italiani già noti alle forze dell'ordine

La droga e i contanti sequestrati dai carabinieri

Avevano addosso una panetta di tre etti di hashish, trentacinque grammi di marijuana e 425 euro, sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. È successo nella mattinata di lunedì a Locate Triulzi, nei guai tre italiani di 18, 20 e 51 anni, tutti pregiudicati e già noti alle forze di polizia.

Tutto è accaduto in Piazza Gramsci dove il terzetto — come riportato in una nota diramata dall'Arma — stava vendendo le sostanze ai passanti. I carabinieri della stazione di Pieve Emanuele erano sulle loro tracce e dopo alcuni minuti di osservazione sono intervenuti fermandoli. Durante la perquisizione è stata trovata la droga e i contanti, "provento dell'attività illecita", precisano i militari. 

Per loro sono scattati gli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati per direttisisma dal tribunale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi mentre spacciano, avevano tremila euro di hashish in tasca: arrestati tre pusher

MilanoToday è in caricamento