Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Morte di Luca Fusi sul lago di Como: arrestata per omicidio colposo 21enne belga

Era lei a guidare il motoscafo, con a bordo altre dieci persone, che ha travolto la barca su cui si trovava il 22enne

Una ragazza belga di 21 anni è stata arrestata con le accuse di omicidio colposo e naufragio per l'incidente avvenuto venerdì 25 giugno a Tremezzina, sul lago di Como, in cui è morto il 22enne Luca Fusi, studente universitario alla Bocconi di Milano.

La giovane, alla quale sono stati concessi i domiciliari nella casa della sua famiglia a Tremezzina, si trovava alla guida del motoscafo che nel pomeriggio della tragedia ha travolto l'imbarcazione su cui si trovavano la vittima e altri due ragazzi comaschi. A decidere l'arresto, per evitare il ritorno della 21enne nel suo Paese, è stata la pm Antonia Pavan.

Al momento dello schianto sul motoscafo, che viaggiava ad alta velocità ed era guidato dalla belga, si trovavano altri dieci giovani suoi connazionali. La ragazza è risultata negativa all'alcoltest e ha dato suo consenso all'esame tossicologico, che è ancora in corso. Intanto la procura di Como ha disposto l'autopsia sulla salma della giovane vittima e ha posto sotto sequestro i due motoscafi coinvolti nella tragedia.

In base a quanto riferito da alcuni testimoni, l'imbarcazione dei turisti belgi procedeva a velocità sostenuta e in 'planata', ovvero con la prua alta, quando ha letteralmente travolto, passandogli sopra, l'imbarcazione dei tre amici italiani, che erano fermi a prendere il sole. Luca sarebbe morto sul colpo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Luca Fusi sul lago di Como: arrestata per omicidio colposo 21enne belga

MilanoToday è in caricamento