rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Linea 4 "non pronta per Expo: vogliamo un piano alternativo"

Lo chiede l'assessore regionale alle infrastrutture: "Il comune vuole prima mettere in sicurezza l'opera"

E' soprattutto il nodo della linea 4 del metrò il problema principale delle infrastrutture in vista di Expo 2015. Questo almeno quanto emerso lunedì mattina da parte di Maurizio Del Tenno, assessore regionale, che ha partecipato a una riunione dedicata al tema. Secondo Del Tenno, il comune di Milano considera prioritario "mettere l'opera in sicurezza" e questo porta a non garantire una tempistica per la realizzazione.

Del Tenno e il commissario Giuseppe Sala hanno quindi chiesto un piano alternativo per la gestione dei flussi di visitatori, nel caso in cui M4 non si completerà. Più ottimistica la questione della Rho-Monza, che per l'assessore dovrebbe essere completa entro aprile 2015 salvo lungaggini burocratiche da parte del ministero dell'ambiente. A marzo verranno avviati i lavori per il tratto (di competenza di Autostrade) tra l'A8 e la Varesina, ad aprile i lavori per gli altri tratti.

Mancano alcune migliaia di posti auto: è stato calcolato un fabbisogno di 22.500 menter oggi ne sono disponibili 10mila presso la fiera di Rho-Pero oltre a qualche migliaio tra l'ex Alfa e via Novara e alcune centinaia a Cascina Merlata, dove sono pronti anche oltre 560 stalli per i pullman, ma ne servirebbero almeno 1.200.

Fiducia sulla linea 5, che sarà sicuramente garantita fino alla stazione Garibaldi (marzo 2014) mentre per il prolungamento fino allo stadio saranno garantite soltanto le tre fermate principali: Domodossola (Passante), Lotto (interscambio con la linea uno) e San Siro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linea 4 "non pronta per Expo: vogliamo un piano alternativo"

MilanoToday è in caricamento