rotate-mobile
Cronaca Melegnano / Via Milano

Tangenziale esterna, due imprese escluse per mafia

La decisione del prefetto nella settimana di Natale

Altre due aziende sono state escluse dai lavori legati direttamente o indirettamente a Expo 2015 per mafia. Verrebbe da dire che, per fortuna, i controlli funzionano, ma anche da chiedersi come mai finora non avevano funzionato. Sono arrivate a 48 le aziende coinvolte nelle misure interdittive. 26 misure riguardano i cantieri della nuova tangenziale esterna. Ed è proprio qui che sono arrivati gli ultimi due provvedimenti, nella settimana di Natale.

Secondo i dati, è nella Tem che si sono maggiormente infiltrate le aziende interdette, se si pensa che i casi sono stati quattro per i lavori seguiti direttamente dalla società di gestione di Expo e poco più per i lavori della Pedemontana. Sfuggire ai controlli preventivi non è evidentemente impossibile, grazie anche alla catena dei subappalti. Oltre un certo grado di subappalto, infatti, non sarebbe nemmeno necessario presentare il certificato antimafia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale esterna, due imprese escluse per mafia

MilanoToday è in caricamento