Cronaca

Magenta, controlli della polizia locale: 42 punti decurtati in tutto

Controllati 131 veicoli, 5 persone sono state sottoposte all'alcoltest, di cui una risultata positiva. Inoltre 42 punti sono stati decurtati in tutto: i controlli a Magenta

Monica Porta e Gelli (foto Vilone)

È stato presentato lunedì 12 settembre dall’assessore alla vigilanza e sicurezza del cittadino Simone Gelli e dal comandante della polizia locale Monica Porta il patto locale per la sicurezza. “Oggi facciamo il primo resoconto con i cittadini. Abbiamo fatto due uscite una a giugno e una a luglio nelle quali abbiamo controllato 131 veicoli, 5 persone sono state sottoposte all’alcoltest, di cui una risultata positiva. Inoltre 42 punti sono stati decurtati in tutto e 26 parchi e 12 esercizi pubblici sono stati  controllati. Per ogni uscita sono state impiegate 12 pattuglie. È un patto locale che ha dato il meglio di sé e continueremo con le uscite”, dichiara l’assessore.

Controlli mirati allo scopo della pubblica sicurezza e della vigilanza, aspetti importanti tanto da voler realizzare un numero unico per tutte le polizie locali in modo da venir incontro ai cittadini.Il territorio da controllare è vasto e quindi è stato suddiviso in tre aree (Corbetta, Magenta e tutto l’abbiatense) e sono stati individuati i tre comandanti (Corbetta, Magenta e Bareggio) che coordinavano le azioni. “Questa suddivisione è andata bene”, prosegue l’assessore.

Anche il comandante della polizia locale di Magenta si ritiene soddisfatta: “Innanzitutto presenteremo martedì prossimo il patto con i sindacati e metteremo sul tavolo le problematiche. 146 sono stati gli addetti impiegati e siamo anche intervenuti per una rissa a Mesero. Il numero unico è da valutare tramite delle analisi, ma vorremmo fare dei controlli mirati su droga e alcol e fare ausilio agli altri comandi per gli eventi di grande affluenza”.

L’assessore alla fine risponde alle polemiche apparse sui giornali: “Nessun nostro agente ha arretrati per quello che ha fatto. Queste attività non sono state fatte a costo zero, ma fatte quando avevamo le risorse. È sempre stato riconosciuto il lavoro di ognuno e mi spiace che si veda solo il lato economico e non personale. È stato un arricchimento per tutti e credo che questo non sia di poco conto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magenta, controlli della polizia locale: 42 punti decurtati in tutto

MilanoToday è in caricamento