rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca San Siro / Via Pier Alessandro Paravia, 75

Malata di cancro e disoccupata sotto sfratto: concessa proroga

Tanta gente in via Paravia per solidarietà alla donna, che ha anche un figlio minore a carico. E l'ufficiale giudiziario ha concesso la proroga

Il comune aveva replicato al Sicet-Cisl di avere già approvato la richiesta di una casa popolare: mancava solo l'ultimo tassello, cioè che l'ufficiale giudiziario concedesse una proroga alla donna invalida e disoccupata per i postumi di un cancro e con un figlio minorenne a carico, per non buttarla in mezzo alla strada.

E l'ufficiale giudiziario ha concesso la proroga. Fino al 28 gennaio 2014, per l'esattezza. Il tempo strettamente necessario per consentire alla donna e al figlio di vedersi materialmente assegnato un alloggio. Alloggio che, come si è saputo, il comune ha garantito, visto che la signora guadagna solo 290 euro al mese e non può permettersi di pagare l'affitto.

In via Paravia 75, comunque, c'erano tante persone a portare solidarietà. L'appello del Sicet-Cisl ha funzionato: molti giovani del centro sociale Cantiere ma anche del quartiere di San Siro (la donna e il figlio abitano proprio di fronte alle case popolari, in cui questi problemi sono all'ordine del giorno). Presente anche la Banda degli Ottoni, storico complesso con una storia quasi trentennale (e un Ambrogino d'Oro).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malata di cancro e disoccupata sotto sfratto: concessa proroga

MilanoToday è in caricamento