Malore per uno spinello, quattro studenti del Galilei in ospedale

Nessuno in gravi condizioni. Si tratta di un 18enne e tre ragazze minorenni. Sul posto anche la polizia

Quattro ragazzi in ospedale

Quattro studenti dell'istituto tecnico Galileo Galilei di via Paravia sono stati portati in ospedale lunedì mattina dopo mezzogiorno. Hanno accusato un malore durante l'intervallo per avere fumato uno spinello.

Hanno avvertito giramento di testa e difficoltà a respirare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nessuno dei quattro è in pericolo. Una ragazza di 17 anni, di origine ucraina, è stata portata al Niguarda in condizioni leggermente più gravi dei compagni, un ragazzo di 18 anni e due ragazze di 15 e 16 anni portate al San Paolo e al Buzzi. Sul posto la polizia, soprattutto per capire come fosse composto lo spinello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, il nuovo Dpcm contro il coronavirus: ristoranti, palestre e 'coprifuoco alle 21'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento