Cronaca Segnano / Viale Fulvio Testi

Forti temporali in arrivo, Seveso e Lambro a rischio esondazione: monitoraggio attivato

A partire dalle dieci di sabato mattina è allerta per criticità moderata per rischio temporali forti

I fiumi sono a rischio esondazione - Foto repertorio

L’allerta c’è ed è anche seria. Il monitoraggio dei fiumi è attivo. Sarà una giornata di maltempo, quella di sabato, per Milano, che dovrà fare i conti con una violenta perturbazione che si abbatterà sulla città, portando con sé scrosci d’acqua e temporali anche a carattere violento. 

Secondo le previsioni, le condizioni meteo dovrebbero iniziare a peggiorare dalla tarda mattinata per poi precipitare nel pomeriggio, quando a farla da padrone saranno forti acquazzoni e vento. La sala operativa della protezione civile ha infatti già diffuso un’allerta per criticità moderata - livello di gravità tre su quattro - per temporali forti e un’allerta di criticità ordinaria - livello due su quattro - per “rischio idraulico”. 

Per questo dalle dieci di sabato mattina, come comunicato dall’assessore alla mobilità e all’ambiente Marco Granelli, sarà attivo il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e del radar a cura della protezioni civile del comune di Milano. 

A partire dalla mattinata, quindi, i livelli dei due fiumi verranno comunicato ogni trenta minuti dal - spiega l’assessore - “superamento della soglia di ottanta centimetri del fiume Seveso a Cesano Maderno, Palazzolo o a Milano via Valfurva oppure dal superamento della soglia di preallarme del fiume Lambro; ogni quindici minuti al superamento della soglia di cento otto centimetri del fiume Seveso a Palazzolo o a Milano via Valfurva”. 
rme del fiume Lambro, ogni 15 minuti al superamento della soglia di cm. 108 del fiume Seveso a Palazzolo e/o a Milano via Valfurva oppure al superamento della soglia di allarme del fiume Lambro;

Protezione civile, pattuglie della polizia locale e squadra del servizio idrico di Mm, assicura Granelli, “saranno allertate dalle dieci di sabato mattina”. 

Lo scorso cinque agosto, con condizioni meteo - sulla carta - meno gravi di quelle previste per sabato - il Seveso era esondato in viale Ca’ Granda, costringendo gli agenti della locale a chiudere viale Fulvio Testi e lo stesso Ca’ Granda. Dopo pochi minuti, fortunatamente, la situazione era tornata alla normalità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forti temporali in arrivo, Seveso e Lambro a rischio esondazione: monitoraggio attivato

MilanoToday è in caricamento